Prima la Comunità -

Puglia: criticità epidemiologiche correlate al tumore al polmone. Un studio di Associazione Salute Pubblica

Pubblichiamo un articolo firmato da Maurizio Portaluri e Sipontina Zerulo dell’Associazione Salute Pubblica di Brindisi, realtà aderente a Prima la comunità.

Tumore al polmone: perché non si vogliono salvare vite umane con lo screening?

Nel 2017 i decessi per tumori al polmone in Puglia sono stati 1426 nei maschi (721 con età inferiore ai 74 anni) e 385 nelle donne (214 con età inferiore ai 74 anni) (1). Nel 2018, date le criticità epidemiologiche correlate a tumore al polmone, riscontrate in città come Taranto, Brindisi, Manfredonia e Lecce, abbiamo proposto che le autorità sanitarie pugliesi procedessero ad uno screening di tale neoplasia, sostenuti anche dall’analisi di studi e dalle prassi avviate in UK e in Giappone, in aree con evidenze simili a quelle sopracitate. In questo intervento proponiamo una sintesi della proposta del 2018 ed elenchiamo, alla luce di fatti intercorsi dal 2018 ad oggi, gli argomenti per i quali riteniamo che uno screening delle persone a rischio di tumore polmonare sia necessario.  

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK